Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Anna

 
Anna alzò lo sguardo al cielo,per la prima volta  in vita sua non stava pregando, ma
alzò lo sguardo con immensa gratitudine.
-Ma forse è questo il modo giusto per pregare-pensò
Anna si voltò e vide la sua bimba correre con un papavero rosso in mano
Rossana lo stringeva fra le piccole dita come un palloncino che da un momento o l'altro sarebbe potuto volare via.
-Mamma è per te-
Ancora ultimo sguardo al cielo e si accorse di come la felicità la rendeva una sola cosa
con l'infinito.

Carolina Verzeletti

Domani

Quando domani…

Domani quando il vento ti sfiorerà
 e sentirai un brivido sulla  pelle
pensami.
Quando accendendo la luce
ti sembrerà ancora troppo buio
ricordati del mio sorriso.
Quando il mondo ti sembrerà cattivo
parlami.
Quando dell'amore sbiadiranno i colori
ricordami.
Quando la vetta ti sembrerà
lontana e ti chiederai se hai fatto la scelta giusta chiamami
non ti lascerò cadere.
Un tempo ho desiderato  d'essere la scelta
più preziosa della tua vita ma oggi so di essere il vento che ti sfiora
e sospinge le tue vele.
E se è vero che amore è donare
ciò  che più spontaneamente  sento di volerti donare è la tua libertà




Carolina Verzeletti

I poeti lavorano di notte

I poeti  lavorano di notte
quando il tempo non urge su di loro,
quando tace il rumore della folla
e termina il linciaggio delle ore.
I poeti lavorano nel buio
come falchi notturni od usignoli
dal dolcissimo canto
e temono di offendere Iddio.
Ma i poeti, nel loro silenzio
fanno ben più rumore
di una dorata cupola di stelle
Alda Merini