Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Francesco

 

                           La vita è il danzatore e voi siete la danza. (Eckhart Tolle – Un nuovo mondo)

 

-Stavo meglio,quando soffrivo per lei-
Claudia a sentirmi dire queste parole scoppiò in una allegra risata
Avrei voluto dirgli, che non era da amica, che era troppo, la lasciai lì sola, me ne andai rimuginando sulle mie stesse mie parole.
-Già, perché un pensiero così assurdo?-

Caro Francesco,ma ti pare possibile?Ripetiti ad alta voce e più volte quanto mi hai detto.
Non ti è bastato soffrire per lei?Devi andarti a procurare un altro assurdo delirio?.
Soffrire per lei ti teneva impegnato, senza di lei nei tuoi pensieri hai il vuoto nella mente e vivi l'incertezza dell'ignoto.
A volte la sofferenza  è  paradossalmente  una  certezza  rispetto alla gioia stessa,quando gioisci passi il tempo a chiederti quando finirà, quando soffri pensi invece che durerà per sempre.
Che oblio non sentire più la sofferenza,che enorme spazio vuoto da colmare.Uno spazio vuoto che tu non lasci che si riempia, eppure quello spazio vuoto è un dono.

Oddio che mostruosità sorprenderti felice senza di lei,com'è possibile dopo tanto amore,dopo tanti pianti e notti insonni, ora il nulla,come se tu non l'avessi amata mai .È questo che ti tormenta, il timore dell'inganno?Credevi di amarla,credevi che lei fosse tutto per te, ma ora il dubbio di esserti dibattuto, ferito, per qualcosa che aveva solo l'apparenza dell'amore si fa avanti in te.Ora t'appare  solo oblio della tua mente.
Che tragedia!Hai tanto spazio vuoto nella mente e dentro il cuore adesso che anche la sofferenza ti ha abbandonato.Nessun palpito, nessuna lacrima.
Guardati intorno e troverai molto altro con cui riempire il tuo vuoto: gioia,entusiasmo,un progetto, un gesto,un sorriso...non ti perdere, resta nel centro della tua vita.

Se l'amore fosse solo un sentimento da riversare su unica persona,saremmo tutti morti di solitudine, saremmo degli sempiterni alla ricerca dell'amore, quand'esso in realtà vive e si realizza dentro di noi.Ma quando scegliamo di amare a senso unico noi moriamo insieme a quel unico amore.
Guarda quanto è grande il mondo,quanto è immenso l'universo, l'uno non smette di girare senza l'amore di un unica creatura e l'altro non smette di creare  quando una  sola stella esplode e smette d'esistere.Vivono ed esistono a dispetto di quanto accade intorno a loro.TU sei l'universo, hai tanto amore da creare, verso tutti ed ogni cosa che ti circonda.
Quel legame profondo che tutti chiamano amore altro non è che una sola variante e sfumatura di qualcosa di più grande che crea vita  in ogni condizione e in ogni tempo,quel legame amoroso che tutti vorrebbero avere è in realtà un legame profondo e intenso con un'anima affine al proprio spirito.
Apriti all'amore,permettiti d'essere felice,con lei o senza di lei,tu apriti e quel dovrà essere sarà.

Vivi ogni incontro come un'irripetibile meraviglia,senza aspettative,senza dargli un tempo e senza attribuirgli una sua funzione che sia atta a  soddisfare unicamente i tuoi bisogni,viviti il tempo senza di lei come una meravigliosa seconda occasione per darti tempo,tempo per crescere,per comprendere i tuoi bisogni,per imparare a vivere anche senza quello che ti manca, lascia perdere la sofferenza, lascia perdere l'attaccamento a qualcuno o qualcosa,non ti attaccare alla prima persona che ti risponde con un sorriso,un abbraccio,una carezza finirai per rimanerne deluso, finirai per accontentarti.Quel legame che vai cercando non può nascere con chiunque,riservati il meglio per quando arriverà,ma  quell'amore che vai cercando e di cui hai bisogno  è invece ovunque e in ogni creatura.
Magari questa sera, potresti sostituire quella sofferenza svanita con un bacio,una carezza, una parola gentile donandole alle persone che hai intorno...in attesa che arrivi quello spirito affine a te.Forse potresti scoprire e comprendere qualcosa di nuovo…chissà.La vita è il danzatore e tu sei la danza,ebbene allora danza.

 

8 commenti:

È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttate via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un'altra opportunità, un'altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c'è un nuovo inizio.

dal libro "Il piccolo principe" di Antoine-Marie-Roger de Saint-Exupéry

Adhara

 

Francesco è giovane, il suo cuore è forte.
Come tutti noi ha solo bisogno del tempo necessario per guarire: poi amerà di nuovo.

Non avere fretta, tutto arriva al momento giusto: quando sarà pronto ad accogliere di nuovo l'amore, questo arriverà da sé ;)

 

"A volte la sofferenza è paradossalmente una certezza rispetto alla gioia stessa,quando gioisci passi il tempo a chiederti quando finirà, quando soffri pensi invece che durerà per sempre."
Quale frase potrebbe essere più azzeccata in questo periodo?
Grazie

 

Bella citazione Adhara.
Sono d'accordo Joker,quello che volevo dire a Francesco è che quella sofferenza svanita che lo lascia vuoto può essere riempito d'amore, amore verso se stesso e altri.

Ciao Stefano ti auguro che questo periodo passi presto.Un abbraccio.

 

Soffrire a volte è una certezza. Porca merda quanto è vero....

 

Grazie mille per avermi dedicato un tuo post. Sai forse sarà una cosa semplice ma per me è bellissima. Forse è una coincidenza ma la citazione di Adhara è da qualche giorno il mio sfondo del cellulare, ogni volta lo guardo, quella frase è la mia forza. Ora posso aggiungerci le tue parole. Credo che la fase "lei" ormai sia finita o per lo meno sia in decadenza. Credo di avere un pessimismo di fondo mio, non so perché. Riesco maggiormente ad apprezzare le persone che ho intorno, ma non riesco a dire amore.
Vi ringrazio, molto spesso mi sento più vicino a voi con un computer che chi ho accanto.

 

Francesco se ti fa stare bene ne sono felice.
Qua dentro come nei blog degli altri della "combricola" ci sentiamo in qualche modo un po' tutti vicini,ma guarda bene probabilmente anche chi ti è accanto in realtà ti è vicino, qui siamo dietro ad un velo è facile,a volte fin troppo facile essere se stessi e può accadere rileggendoci di soprenderci dei nostri pensieri e sentimenti.Qua è facile dire quelle famose "parole che non ti ho detto ..." altrimenti velate da uno stupido senso pudico o frenate da timori di sembrare ridicoli,o per la paura delle reazioni che a volte ci fanno trattenere anche dal dire un semplice ti voglio bene,questo vale per te quanto per chi hai accanto.
Un abbraccio

 

Francesco non demordere...la sofferenza arricchisce ma non deve togliere o nascondere il bello e folle che c'è in noi!
Tutti abbiamo sofferto e mentre si soffre non si vede soluzione, luce finché un bel giorno come d'incanto ci si guarda allo specchio e ci si sente diversi e rinnovati, scottati sicuramente ma si riesce perfino a scherzare su ciò che faceva tanto soffrire!
Tutti noi abbiamo un destino, ciò che avviene fa parte del gioco!
Cadiamo tante volte lungo il cammino, l'importante è rialzarsi e tornare a danzare!!
In bocca a lupo ragazzo!!
Adhara

 

Posta un commento