Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Fase cazzeggio: l'oasi del mio viaggio.Resto in attesa.

 PIù o meno sono in questa fase...un oasi di miraggi e illusioni mentre qualcosa si rivela per ciò che è e per ciò che è stato veramente. Navigo senza bussola.E mi piace.

 libertà emotiva

«Non pronunciare mai più ‘io’ o qui non potrai più tornare!
Osservati… Scopri chi sei!…
Il mondo è come tu lo sogni… è uno specchio. Fuori trovi il tuo mondo,
il mondo che hai costruito, che hai sognato. Fuori trovi te! Vai a vedere
chi sei. Scoprirai che gli altri sono l’immagine riflessa della bugia che ti
porti dentro, del compromesso, della tua ignoranza…
Cambia!… e il mondo cambierà.
Crei un mondo malato e poi hai paura della tua stessa creatura, della
violenza che tu stesso hai generato. Credi che il mondo sia oggettivo… ma
il mondo è come tu lo sogni. Vai nel mondo e accettali… Incontra i
poveri, i violenti, i lebbrosi che ti porti dentro. Accettali… Non evitarli,
non accusarli… Arrenditi al tuo mondo. Vai e accetta consapevolmente
quello che hai creato: un mondo rigido, ignorante… senza vita.
Il potere di un uomo è nel possedere se stesso e nello stesso tempo,
arrendersi a se stesso.»
Stefano D'Anna  La scuola degli Dei

immagine di AJ Css

5 commenti:

molto bello...e molto vero.

 

Bellissima sia l'immagine che la frase.
Mi ricorda molto "Ognuno ha il mondo che si merita".

A volte c'è bisogno di lasciarsi andare alla corrente, senza disegnare alcuna rotta

 

Uhm... sarà pure Carolina, ma non mi sento così onnipotente e responsabile di tutto: non temo il mondo, solo non me ne considero responsabile...

 

Vedrai che alla fine di questo viaggio approderai su coste adatte a "ripartire" al meglio, in questo mondo che certamente è diverso da come lo sogni/avi (tu e non solo) però... alla fine dobbiamo viverci, non sopravviverci, no? e allora, tanto vale rimboccarci le maniche e provare a renderlo un pò migliore, anche solo per noi :)

 

Ciao Malū, grazie :-)

Ciao cara Paola, grazie, fin dei conti è vero ognuno si crea il suo mondo.

Ciao Sfinge, responsabile di tutto il mondo no di certo,neppure io,ma del mondo che mi circonda n
Sicuramente si,responsabile lo sono.

Ciao Maurizio, lo credo anch'io,grazie.

 

Posta un commento