Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Fase cazzeggio: Sii il meglio di qualunque cosa tu possa essere

4d348ca7

 

Va bene sono in una delle mie tante fasi di cazzeggio,mi prudono le dita e anche il cervello,vorrei scrivere...ma di cosa?
So per certo che vorrei scrivere,giusto per riappropriarmi un po' del mio tempo e un po' perché funge da sedativo,scalda e quieta.
Scrivere di me? Che palle...non ho mai parlato così tanto di me come da quando ho il blog, mi sono venuta a noia da sola; o delle cose che mi piacciono è l'ovvia e scontata ulteriore risposta ma una pigrizia latente e letargica fa rimbalzare l'idea nemmeno dovessi alzare 50 chili. Anche Eghetta dopo le battaglie di questa settimana sta pacificamente dormendo sapete come è... il famoso riposo del guerriero,quando ci vuole ci vuole.
Allora cazzeggio fra le pagine di un libro -oh questa mi piace tantissimo- ...vado alla ricerca dell'autore un certo Douglas Malloch, di certo il 90% della popolazione mondiale lo conosce, io no. Ebbene questo Douglas è un scrittore e poeta statunitense; ho pure scoperto che alcuni versi della poesia che mi è piaciuta sono stati citati anche da Martin Luther King durante un suo discorso del 1967, letto questo piomba su di me l'ombra della mia ignoranza e Eghetta dal divano urla -ma come cazzo, non gli avevi mai sentiti? No!- Eghetta ripiomba nel sonno,duro colpo questa mia lacuna per un Ego maestoso come lei; ho ben presente I have a dream, ho ben presente altre cose su M.L. King ma questi versi citati anche dal King mi sono davvero sfuggiti.
Comunque sia...non ho indagato molto su 'sto Douglas non ne ho voglia...ma la poesia è bella e questo per ora mi basta.

Rileggendo bene la poesia ho anche capito perché a Eghetta questa lacuna non è andata giù "sii il meglio di qualunque cosa tu possa essere" un motto per lei, la sua causa e la sua bandiera. Fa nulla se poi a volte riesce a essere anche il peggio di se stessa...ma per lei è sempre il meglio.


Sii il meglio di qualunque cosa tu possa essere
 

Se non puoi essere un pino in cima alla collina,

sii una macchia nella valle, ma sii

la migliore, piccola macchia accanto al ruscello;

sii un cespuglio, se non puoi essere un albero.

Se non puoi essere un cespuglio, sii un filo d’erba,

e rendi più lieta la strada;

se non puoi essere un luccio, allora sii solo un pesce persico-

ma il persico più vivace del lago!

Non possiamo essere tutti capitani, dobbiamo essere anche un equipaggio,

C’è qualcosa per tutti noi qui,

ci sono grandi compiti da svolgere e ce ne sono anche di più piccoli,

e quello che devi svolgere tu è li, vicino a te.

Se non puoi essere un’autostrada, sii solo un sentiero,

se non puoi essere il sole, sii una stella;

Non è grazie alle dimensioni che vincerai o perderai:

sii il meglio di qualunque cosa tu possa essere.

(Douglas Malloch)

13 commenti:

La conosco assai questa poesia... mi viene ovvio schierarmi dalla parte di Eghetta questa volta, come diavolo potevi non conoscerla?!? Ovviamente scherzo :-)
... Però la conosco davvero ed è veramente splendida. Semplice e diretta... tanto, tanto, tanto vera. Mi sono immedesimata sempre nel sentiero, senza però essere contenta di ciò, al contrario sempre con il desiderio di essere "autostrada".
Mi piacciono le tue fasi di cazzeggio, secondo me "produci" molto bene, riesci a scrivere cose profonde, con tranquillità e semplicità.
Un abbraccio!

 

Ciao Ilaria mi sa che hai ragione le mie fasi di cazzeggio mi fanno piombare in un'altra dimensione.
Che ce posso fa' questa poesia proprio non era fra le mie memorie eppure è così bella.
Un abbraccio

 

Fino a che non ho letto la poesia intera sinceramente non mi veniva in mente alcunché, dunque dì ad Eghetta che stia serena, tutti dimentichiamo qualsiasi cosa. Se dovessimo tenere a mente tutte le cose importanti, illuminanti e belle non ci basterebbero una decina di cervelli tirati a lucido!
A me questa fase di cazzeggio non spiace affatto, se posso permettermi.

 

Io ero con te nel 10% che non lo conosceva ^^ Ed è bella questa sua poesia, lancia un messaggio giusto con il quale mi trovo d'accordo, ovviamente è importante anche coltivare ambizioni e non accontentarsi, ma intanto cominciamo, tutti, a essere, a fare, ad agire piuttosto che a muovere solo parole. Insomma, mi trovo d'accordo e ti ringrazio per avermi fatto scoprire questo pezzo, un ottima fase cazzeggio ecco :D

 

Ciao Kore in questo periodo il mio cervello riempie e svuota ad una velocità incredibile non ne vuole sapere di elaborare ricordare,ragionare sta sereno così in stand by.

Ciao Maurizio ahh meno male che ci sei anche tu :-))) sì è davvero bella,grazie a te di passare da qui :-))

 

E' bellissima questa poesia *.* Sprigiona una grande forza, quasi sicurezza, nel ricordarti che ognuno nel mondo ha il proprio posto e nessuno è meno importante dell'altro.
Bella anche nel modo in cui è scritta.
Un abbraccio Carolina, grazie per avermela fatta conoscere ^.^

 

Conoscevo questa poesia e mi è sempre piaciuta moltissimo; M. Luther King esprimeva spesso questo concetto, sia citando Malloch che con le proprie parole.
Dovremmo stampare questo testo ed attaccarlo di fronte al nostro letto, affinché sia il nostro primo pensiero del mattino! :)
Ciao, a presto!

 

Ciao MrLoto condivido la tua idea di attaccarlo di fronte al nostro letto.A presto.

 

La conoscevo bene questa poesia :-) Se non sbaglio l'aveva scritta per il figlio, ma potrei sbagliarmi con qualcun altro.
Sono d'accordo, ma... in realtà vuol dire tutto e il contrario di tutto. Ad esempio, ci sta anche "quando sei in fase cazzeggio, vedi di esserlo fino in fondo! [senza sensi di colpa ;-) ]" :-P
www.wolfghost.com

 

L'avevo già letta, ma come tutte le belle letture si disperdono nelle molteplici attività quotidiane: fa bene ricordare che siamo grandi nelle piccole cose e facciamo parte di una rete in cui ogni particolare serve....Ciao cuginetta mi piace sentirti così serena e spero tu lo sia davvero. Un abbraccio anche alla mamma.

 

Non conoscevo lui, non conoscevo questa poesia. Bella, ti da' carica... la carica che la vita ha e che noi dovremmo saper ascoltare! Forza Caro, un abbraccio!

 

Grazie Lola :-))

Ciao cuginetta diciamo che va tutto più o meno bene :-)):Un bacione

 

Ho trovato una riflessione di Martin Luther King proprio su questo concetto che voglio lasciarti qui perchè la trovo molto toccante:
"Un uomo chiamato a fare lo spazzino dovrebbe spazzare le strade così come Michelangelo dipingeva, o Beethoven componeva, o Shakespeare scriveva poesie. Egli dovrebbe spazzare le strade così bene al punto che tutti gli ospiti del cielo e della terra si fermerebbero per dire che qui ha vissuto un grande spazzino che faceva bene il suo lavoro." M.L.K.

 

Posta un commento