Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Delirio di inizio estate

 

                                        immagine da http://renatevannijen.com

Cosa è successo? Direi molto terra terra e che cazzo ne so!
Il caldo? O forse  sarà la mia storia infinita con il dentista,finalmente dopo due mesi ho fatto la tac.
Oppure Il lavoro,chiunque avesse un briciolo d'incoscienza avrebbe già fatto dietro front e mandato tutti a quel paese.Non ho mai assistito ad una guerra fra poveri  fancazzisti in questo modo.
Una fiacca che farebbe presumere di avere contratto la sindrome da stanchezza cronica.
Nella testa più che pensieri ho la nebbia,vuoto...che cazzo ne so che cosa ho nella testa.
Madonna come mi sta stretto questo sistema, come mi sta stretto tutto.
Ma quante minchia di regole, doveri,imposizioni,ma quanto troppo di tutto.
Ma nel mio 'animo oh caspita c'è un barlume di sentimento che s'alterna a cicli di cinismo. Momenti di bontà divina e di cattiveria umana.

Tutto quello che ho scritto sopra farebbe presumere a qualcosa di lunga data,sbagliato la giornata veramente più incazzosa,fiacca,apatica,demoralizzante è oggi.
Tutto questo farebbe presumere che oggi sia proprio andata di merda...e no! Una cosa bella c'è stata, mi sono fermata con l'auto diligentemente vicino alle strisce pedonali per far passare un signore e costui mi ha sorriso e con la mano mi ha mandato un bacio.Grande!.

Voglio considerarla una benedizione...chissenefrega se non è così o forse lo è, le vie del signore sono infinite.

E va bene,passerà anche 'sto ciclo.

Tutto fa brodo e tutto fortifica

E poi ci mancava di leggere un paragrafo di un libro sul cambiamento di Saint Germain,c’era scritto più o meno una cosa del genere : anche i tuoi sogni saranno più forti e prepotenti,e le cose che accadranno nei tuoi sogni potranno essere anche  spaventose…; questo il segno del cambiamento in corsa…indovina un po’ è quello che mi sta accadendo da qualche tempo…faccio sogni alla mo’ di Jung per intenderci. E questo dice molto,tanto è vero che mi aveva già dato da pensare ‘sta cosa.
Simboli, personaggi strani, parole strane…sarò sulla via dell’illuminazione? O della rivelazione del mio sé?…Boh!

E poi la mia sorellina Eghetta che da un po' di tempo non c’è  e mi manca...sarà la quiete prima dell'ennesima tempesta? Oh Gesù non vorrei che Eghetta si sia integrata totalmente con me...Eghetta ridammi il mio io,la mia troppa quiete difronte a tutto ciò temo che stia diventando inerzia e vuoto senza azione.
Eghetta torna presto,ovunque tu sia andata a fare chissà cosa...torna appena puoi.Ti voglio bene anche se litighiamo sempre,anche se non taci mai,anche se t’incazzi,anche se sbagli e fai casini,anche quando a volte sei sottilmente stronza e ci godi nell’esserlo.Torna presto piccoletta!

 

6 commenti:

La tua gentilezza ha mandato in estasi il signore sulle strisce e il suo bacio al volo ha estasiato te!
E' bellissimo:)))
Fata C

 

Carissima Carolina...!
Mi dispiace leggere queste parole, non sono da te, non è da te scrivere del vuoto, dell'incazzatura, delle giornate storte... Ma è normale che pure tu le abbia!:)
Mi auguro che questa nuova giornata sia cominciata diversamente, con meno stanchezza, con un sorriso sulle labbra e la sensazione di pienezza.
Comprendo bene tutti i tuoi sentimenti, ognuno ha i suoi motivi per provarli, ma le sensazioni si assomigliano terribilmente.

"I giorni brutti passano, esattamente come tutti gli altri"
Questa frase me la tengo stretta, continuo a ripeterla mentalmente in quelle giornate cupe, buie, piene d'ira o di tristezza...
Non c'è niente da fare... tutto passa... il bello e il brutto... le risate e i pianti...
C'è solo da affrontare l negativo a muso duro, a testa alta, guardando il lato positivo di ogni esperienza, anche quelle piene di dolore o di vuoto interiore...
Tu lo hai fatto. Hai saputo vedere un aspetto carino della tua giornata, un gesto, una piccola luce in mezzo alle tenebre di ieri... Quell'uomo è stato veramente gentile, ma tu ancora di più. L'educazione, il rispetto ripagano quasi sempre... !

Un bacione, buona giornata.

 

un po' di rabbia serve, soprattutto in questo periodo di zombismo di massa. Aiuta a mantenersi vivi.
Detto questo, apprezzo molto la tua capacità di vedere del bello in tutto.
è ammirevole.

 

Quest'anno è sicuramente un anno particolare, non so per quale motivo ma è così.
Leggo in giro di molte persone che si trovano ad attraversare momenti importanti, me compresa, quindi penso sia un tempo in cui dobbiamo riflettere, o almeno io dopo alcuni mesi di malinconia cronica sto cercando di volgere in positivo stati d'animo e riflessioni, mi aiuto con un pochino di meditazione che convoglia la positività e la riflessione e che male non fa mai.

Ciao Carolina!

 

Sei veramente incazzata, non ti ho mai letta così...! Il caldo di certo non aiuta, tutti vorremmo essere in vacanza a rilassarci, invece abbiamo ancora tanti dover con cui competere. Io credo che siano i piccoli dolci gesti a fare la giornata, sai, quelle cose che non ti aspetti nella merdaglia generale... le sorelline son fatte così... tornerete presto a bisticciare insieme ;-) un bacio

 

Ciao Fata Confetto,io credo invece che quella persona sia una persona speciale,non è un gesto che fai chiunque,oggi più che mai si vive in un mondo dove oscuriamo il bello di noi per tirare fuori la parte più stronza,una persona che riesce a fare un gesto così aperto verso il prossimo deve aver per forza imparato qualcosa dalla vita,gli e ne sono grata.

Ciao Lola,oggi gira meglio,le mie incazzature sono come fuochi presto divampano ma anche presto si spegono.È la misura del troppo pieno,è lo stop.Ogni tanto ci si deve fermare non dire e non fare e ieri era il giorno del vuoto,di un vuoto che sembrava un abisso e non ne vedi la fine,ma per fortuna tutto passa.
Un abbraccio.

Ciao Ilaria ti mando email :-))

Grazie Kore,credo di essere nata così è una cosa che ho sempre fatto...credo che parte del merito non sia mia ma di chi mi ha creato...comunque grazie davvero.

Ciao Alessia,è vero è un periodo un po' così per molte persone...forse siamo davvero entrati nell'era del cambiamento.Ce la possiamo fare :-)) un abbraccio.



 

Posta un commento