Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Una strana sensazione…

 

È estate oppure no? Ho la vaga sensazione che qualcosa mi stia sfuggendo eppure tutto   è mutabile come    questa   stagione che passa da un caldo afoso a una brezza fresca della sera con tanto i brividi da far scivolare fuori dal cassetto il golfino…però non me ne curo più di tanto,accetto,a volte apprezzo e tutto procede con lentezza.
Questa  estate mi sembra “paralizzata”  vorrebbe esplodere ma resta ferma…
Mi sono ritrovata a poco più di giugno inoltrato a rendermi conto di aver lasciato alle spalle il freddo,o meglio di averne preso consapevolezza.
Sono entrata in un periodo in cui tutto si muove ma al medesimo tempo mi sembra tutto immobile o forse solo più lento.
In poche parole ho come la sensazione che questa stagione mi sta scivolando via e ne sto vivendo solo frammenti di quando in quando in quando alzo la testa.Eppure al medesimo tempo la sento fortemente fra i pensieri,nelle sensazioni interiori a cui momentaneamente ho messo un blocco,sono lì fra una cosa e l’altra ,fra un problema e l’altro che si risolve,fra un qualcosa di nuovo e un qualcosa di vecchio.

Tutto negativo?Assolutamente no,è solo una strana sensazione che faccio pure fatica a descrivere  è come se sentissi che sotto sotto qualcosa ci cova,una buona  minestra di quelle  lungamente fatta cuocere sul fuoco…e chissà quando sarà pronta: comincio ad avere appetito.

5 commenti:

Ciao Carola, questa stagione è davvero strana.
Ho una sensazione molto simile alla tua, a me sembra che il tempo passi ma non per me... qualcosa si muova attorno a me, mi sfiori ma non mi coinvolga, non ora...
Mai avuta un'estate così strana...

 

Ciao Carolina :)
Forse ho capito la sensazione che descrivi. Ed è vero che capita che certe stagioni, non per forza l'estate ma quella in particolare, sembrano davvero scivolare via veloci, come se non riuscissimo a starne al passo, per un motivo o per l'altro.
Penso che una buona cosa, una volta che se ne è presa consapevolezza come hai fatto tu qui, potrebbe essere prendersi... tempo. Cioè, in quei momenti in cui alzi la testa e ne vivi frammenti, realizzando ciò, cerca di far si che non siano solo frammenti, ma magari intanto "pezzi", che già è qualcosa :) E, in questi pezzi, mettici le cose che ti fanno star bene, le persone, gli svaghi. Insomma, è una specie di invito a cambiare prospettiva mettendo al centro di tutto te e la tua voglia di non farti scivolare addosso il tempo :) Spero di essermi spiegato e di non risultare un moderno Marzullo ^^

Buona giornata :)

 

Sai che condivido le tue sensazioni?? Tra l'altro scritte molto bene... io sento anche che il tempo sta incidendo su di me, sulle mie sensazioni e i miei sentimenti... oltre la meteoropatia intendo.
Condivido pure l'appetito!! :D
un bacione

 

Hai reso molto bene la sensazione che provi in questo periodo!
Non possiamo far altro che goderci la bella stagione così come viene e sperare in un autunno mite!! :)
Ciao, a presto.

 

Più o meno vedo che tutti proviamo le medesime sensazioni,si può dire allora che questa stagione si burla di noi.

Grazie Maurizio...ti sei spiegato benissino e non sei Marzullo...la tua stessa riflessione l'ho avuto dopo avere scritto il post nel corso della giornata.

Vivy credo,che questa stagione ci stia invitando alla lentezza,al godere goccia a goccia,a non bruciare entusiasmi e momenti di serenità in esplosini che poi non lasciano nulla.

Un saluto a tutti e grazie per i vostri commenti :-))

 

Posta un commento