Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Una casa per amica

Se esiste un emozione che ti riporta all'infanzia è la curiosità del nuovo.Se c'è un momento che ti guardi intorno un po' smarrita ma eccitata è quando cambi casa.Come questa;già arredata, con  piatti e tazzine al suo posto.La curiosità di perlustrare ovunque è tantissima: dietro ogni porta,nei cassetti,nella cassapanca;il tutto senza fretta, aprirò quel cassetto quando mi servirà, così l'armadio e tutto il resto.Voglio conoscerla piano piano.
Se c'è una cosa in cui ho sempre creduto è che le case hanno una loro anima, per questo è importante di tanto in tanto discorrerci e curarle con amorevoli attenzioni.Mi piace molto dare anche un nome alle case.Lei è Bertilla.
In questo momento il sole l'illumina di luce fioca e calda  del tramonto, Bertilla appare sospettosa e contenta al contempo;come dargli torto non mi conosce come io non conosco lei.
Sarò ospite di Bertilla per un po' di tempo,avremo tempo per raccontarci un sacco di cose.

Bertilla risiede in una piccola cittadina di mare, di quelle che le persone sembrano sbucare come funghi da primavera  inoltrata in poi per poi scomparire a fine estate.
L'agente dell'agenzia era perplesso:
-prendere una casa in affitto in autunno per un anno in una località come questa?-
-perché no?-rispondo io.
Dopo la mia risposta decise di non indagare oltre.

Fin dei conti un po' è vero nell'aria aleggia un pizzico di malinconia, restano solo pochi turisti ritardatari e di quelli che non amano la folla e il chiasso, amano godersi il mare ad ogni ora del giorno in santa pace.
I soli due alberghi presenti  si preparano per la chiusura, così anche qualche negozio stagionale,però il fruttivendolo è di qua,lui non chiude;riesce anche a dirmi il numero preciso delle persone che qua ci  vivono da sempre.
-Non si preoccupi, qui "ci abbiamo tutto";non resterà senza mangiare,abbiamo anche la farmacia,il veterinario, la sarta e la caffetteria è aperta dalla sette; la Chiesa è aperta tutte le domeniche-
-Caspita, non cercavo di meglio-.

Il meglio che cercavo però erano persone come Piero "il fruttivendolo" alla mano, sempre disponibili per due parole e una caffetteria dove puoi fare colazione come a casa e ti danno del tu, nei tempi morti si siedono con te e ti  raccontano:della figlia, della nonna, della zia e del cane del vicino;come se ti conoscessero da sempre.Ed io qui voglio essere conosciuta “da sempre” ma con un marcia  in più: di non sapere nulla di nulla di nessuno, e ogni aneddoto, ogni racconto è nuovo per me,meravigliosamente nuovo col vantaggio di essere tratta come una vecchia buona amica di famiglia.
Non chiedevo di più, volevo un posto così,dove tutti hanno qualcosa da dire,mentre io non nulla da raccontare di me.
Sono qui, non ho passato ignoro il futuro,sono semplicemente presente.

Il mare, meravigliosamente mare: calmo,irrequieto,luminoso,indefinito,mutevole;lo guardi ora e fra un'ora non sarà più lo stesso mare che hai conosciuto poco fa.Amo le cose che mutano ho vissuto troppo tempo fra cose sempre uguali.Per questa ragione sono qui.

Lascio la spiaggia, mi gusto il piacere di salutare tutti sulla strada del ritorno verso casa compresi  Piero il fruttivendolo, Claudia la sarta, in fine Marina la proprietaria della caffetteria.Così come si salutano gli amici di sempre prima di rientrare a casa.
Si è fatta ora di ritornare da Bertilla.
Bertilla m'accoglie,sembra che sorrida risollevata:-pensavo che non saresti tornata più-.

                                                     Da Una casa per amica

continua…forse

11 commenti:

Meravigliosa......e cosa ci può essere di più bello del mare quando non è affollato dai turisti. Sai , proprio qualche giorno fa , parlando con una persona , le dicevo che desidererei tantissimo trasferirmi in un piccolo paesino poco distante da dove vivo ora. Un posticino tranquillo , con un unico negozietto , meglio dire un bazar o un emporio , dove trovi alimentari , giornali , cartoleria, di tutto e di più . Un posticino dove le persone si conoscono tutte e non sono per nulla diffidenti verso gli "estranei" che decidono di stabilirsi nel loro piccolo luogo incantato . Un sogno , come quello che ci hai permesso di leggere !!! Un abbraccio

 

Grazie Mirtilla con il tuo commento mi rendi felice,un posto così esiste per davvero:-)); adesso lo so.

 

Certo che esiste basta volerlo!Alla fine nessuno meglio di noi sa creare barriere sterili!
In bocca al lupo....sai che quando si parla di mare poi...io volo già!!:))
Un abbraccio

 

Non sono mai stata al mare ed è uno dei pochi sogni della mia vita potermi alzare presto al mattino e andare a camminare sulla spiaggia........
Questa tua pagina mi ha fatto volare con la mente in quel posto.

 

Mi hai fatto sognare un pò... grazie :) ♥
un bacione

 

Ciao Giovi e Vivy se il racconto vi ha fatto questo effetto sono contenta :-)
Bacione a tutte e due

 

A parte il mare io ho la fortuna di vivere in un posto così...un piccolo borgo medievale fra toscana e Romagna dove al bar la barista è seduta al tavolo con me se non c'è nessun altro...in panetteria vado a curiosare nel forno per scegliere il pane basso con tanta crosta e poca mollica...è la vita che ho scelto fuggendo letteralmente da Milano...è la vita che volevo e che mi fa sentire viva. Il tuo racconto mi ha fatto sentire fortunata una volta in più perchè leggendo le cose che scrivi pensavo che per me sono vere....:)))
Ti abbraccio forte.
Gabriella

 

CIoa Gabry del tuo paese ho visto le foto nel tuo e sono rimasta incantata con tutta questa centimificazione e stile di vita stavo cominciando a temere che certe cose si stanno perdendo.

 

Mi sono riconosciuto in questo scritto; anche a me piace pensare che le case abbiano, non proprio un'anima, ma una forma di energia. Mi piace parlare con le persone, ascoltare i loro racconti. Mi piacciono i posti poco trafficati e la gente alla mano. Ma forse queste sono cose che piacciono a tutti. Leggendo il tuo post ho pensato a quanto sarebbe bello se fossimo tutti così "amici" senza esserci mai visti prima, se ritrovassimo il piacere di conversare amabilmente, di dedicare del tempo ai rapporti umani.
Un saluto e ...buona Primavera!

 

Mr Loto mi sconvolgi...dov'è finita la tua super sicurezza e onniscenza?:-)
Guarda mi fai molto felice...benvenuto tra noi!!!
Se ben ti guardi intorno sta già succedendo e se posso osare a me e Carola è già successo! !:-)
A volte si condivide e ci si conosce più così che con chi hai vicino ogni giorno... è il potere della virtualità, ma basta volerlo e le distanze si accorciano!!;-)
Buona Primavera e risveglio a tutti noi!!

 

Buona Primavera a te MrLoto e condivido quanto hai scritto e come Adhara dice se si vuole le distanza s'accorciano e fra i blogger ho trovato un grande ritorno all'amicizia e alla condivisone, credo che questo tempo duro e buio alla fine ci stia dando un po' a tutti una grande lezione.

 

Posta un commento