Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pausa entusiasmo le piccole cose

 

Sono una procrastinatrice nata, sono in ugual misura  pigra e non sono una pianificatrice maaa sto cercando di migliorare, solo che nella mia vita esiste la costante dell’imprevisto.
Oggi ne ho piene le scatole di guidare di qua e di là, sono arrivata a casa e mi sarei messa in ginocchio in segno reverenza  per quanto ero felice di essere a casa.
Sono arrivata a casa affamata.Stanca.
Però sono stata brava nonostante  gli imprevisti di questa settimana ho mantenuto più o meno la tabella di marcia e c’è di più.
Questa settimana mi hanno chiesto di andare a lavorare in un altro impianto per mancanza di personale non molto distante da me ma in una zona che non ho mai frequentato verso Como.In autostrada impiego 20 minuti per arrivarci,questa mattina sono voluta  ugualmente partire prima,si sa mai il traffico, così sono arrivata in anticipo di mezz’ora quindi mi son detta – mi faccio un giro e vado a bermi un caffè-,parcheggio e mi guardo intorno, il paese è troppo carino di quelli che piace a me, con qualche negozio in stile vecchie botteghe.Entro nel bar e trovo una barista simpaticissima.Oggi poi un sole bellissimo e un cielo stupendamente azzurro e le montagne con le cime bianche,tiro un respiro, mi trovavo a pochi chilometri da casa mia e sembrava d’essere chissà dove.
Martedì quando mi hanno chiesto questo favore ho detto sì ma ero nel panico per la strada,per chissà com’erano quelli che lavorano lì ma ho detto sì ugualmente.
Ho detto sì perché di permettere alla mia ansia di comandare su certe cose mi ha un po’ stancato e ho fatto bene, ho trovato persone simpatiche  e scoperto un paesino meraviglioso.

Come qualcuno disse alla vita bisogna dire sì.

8 commenti:

Sì sì si!!!
Bravissima! !!
Un abbraccio

 

A volte quando si fa qualcosa di nuovo sembra di avere una montagna da scavalcare e poi.......la vita ci sorprende...sempre e il più e il più delle volte in positivo.
Siamonoi che ci facciamo tanti problemi......sono così anch'io e poi sono contenta dei cambiamenti.

 

succede sempre così: l'ansia ti farebbe restare nel tuo guscio e quando ti "rassegni" ad uscire scopri un mondo prezioso!!!
anche a me... mi perdo occasioni, me ne rendo conto! doppio rododendro!
ma l'importante e non mollare mai!

 

Credo che sia a questo punto una cosa generalizzata :-)) ma come tutto nella vita probabilmente anche quelle piccole "fobie", perchè nel mio caso una delle ragioni per cui mi muovo poco è proprio perchè ho l'assurda fobia dell'autostrada non per altro anzi fosse per me sarei una vagabonda, servono a crescere.
Grazie a tutte e tre
Giovi ma te se la mia cuginetta ?:-))

 

certo Carolina, mi hai riconosciuto nonostante il nick.......mi piace il tuo blog e l'ho salvato nel segnalibri così vedo gli aggiornamenti.

 

Wow bello, sono contenta di leggerti qui cuginetta :-)

 

Sapessi Carolina, quante volte mi sono mangiata i gomiti per aver detto di no e quante volte ho benedetto il momento di aver detto sì nonostante le mie ansie...mettersi alla prova è un esercizio formidabile, specialmente quando chi rema contro sono la pigrizia e le ansie...pessimi consiglieri...ascolta sempre il tuo cuore e il tuo istinto e difficilmente sbaglierai.
Grazie per la carezza che hai lasciato da me...grazie di cuore.
Ti abbraccio.
Gabriella

 

Complimenti per il tuo coraggio e pussa via maledetta ansia!!

 

Posta un commento