Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Quando non si ha nulla da perdere

Questa è una chicca che non potevo non postare.

La rivincita

Anche questa mattina, come tutte le altre, sono andato dal tabacchino sotto casa per alimentare quel brutto vizio che non riesco a perdere e mi porterà più prima che poi alla tomba.

Seduto sul muretto, trovo come al solito, il barbone che ormai da un po’ di tempo fa recapito qui.

Un pover’uomo che per vari motivi e ragioni sue, vive alla giornata e mi piace aiutare ogni tanto con qualche spicciolo.

Di norma, la sua attività giornaliera prevalente è quella di raccogliere grattini gettati, con la speranza di trovarne qualcuno buono che distratti o inesperti, hanno buttato.

E ogni tanto ci azzecca e incassa qualche euro.

Mi avvicino per dargli qualcosa ma vedo che contrariamente al solito, sta attaccando sopra un album scalcinato delle vecchie fotografie in bianco e nero, con lo scotch ai quattro angoli.

Incuriosito, gli domando se sono foto sue e lui sorridendo mi risponde che le ha trovate, che le avevano buttate.

Ed ecco che un vigile, che aveva assistito alla conversazione, si avvicina, tutto impettito.

Si capiva subito, dal modo di porsi,dall'arroganza, che si trattava di quegli elementi ( per fortuna rari ) che vogliono far carriera a tutti i costi e devono mettersi sempre in mostra.

Dopo essersi guardato attorno, accertandosi di avere un pubblico, (c’erano altre persone oltre a me) si rivolge al barbone in modo sprezzante e a voce sostenuta.

“Senta, lei, lo sa che non può fare quello che sta facendo? La legge sulla privacy, lo proibisce”. Guarda se la platea lo sta seguendo e prosegue a voce ancora più alta”C’è addirittura il penale, lo sa che potrei farla arrestare anche subito?”

Il barbone, che fino a quel momento non aveva interrotto la propria attività, alza lentamente la testa, dà un’occhiata di sbieco al suo interlocutore, poi lo squadra da capo a piedi e dice “Senti, razza di “PIRLA”, contrariamente a te, io non ho niente da perdere con la galera, due pasti sicuri più la colazione, caldo d’inverno e fresco d’estate, quindi o arrestami o levati dai coglioni”.

Sorpresa, stupore, prima rosso in faccia poi blu, balbetta qualcosa, guarda i presenti che lo osservavano ironici, ed infine, stizzito, decide di andarsene, seguito da un grosso applauso generale e dal sorriso sornione del barbone.

RIFLESSIONE:

La vita, anche se spesso ti piglia a calci nei denti, qualche volta ti dà la possibilità di prenderti qualche bella rivincita.

da Selve

5 commenti:

Spettacolo!!
Questa è da incorniciare!!
Mai sottovalutare che ha vissuto tutto ciò che si può vivere e non ha nulla da perdere :)

Un abbraccio virtuale al tuo amico barbone, che è di certo molto più ricco di tanti miliardari.

ps: smetti di fumare!!!

 

Ciao Joker, per fumare fumo e va bene il consiglio lo prendo in considerazione ugualmente, ma putroppo per me, e mi sarebbe piaciuto esserci, non ero presente al fatto, il post è di Selve, il quale credo abbraccerà il suo amico barbone :-)da parte di tutti :-)

 

Odio profondo per certi personaggi che siccome c'hanno la divisa pensano di poter fare i prepotenti, meno male che ogni tanto qualcuno li manda a cagare! Carolina,pensa che io ero stata due settimane senza toccare sigarette. Oggi siccome ero un po' agitata me ne sarò fumate una decina. Me ne sono già pentita

 

Fantastica storia ... non vedo l'ora di potermi prendere anche io un paio di rivincite come l'amico barbone :D

 

Posta un commento