Ti avveleni quando ...

https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/165868_228863100568307_612525478_n.jpg 
Ti avveleni quando seppellisci i tuoi sogni e cerchi di dimenticarti di loro.
Ti avveleni quando apri il frigorifero e anestetizzi l’ansia ingurgitando il cibo.
Ti avveleni quando fai della dipendenza affettiva il tuo stile di vita: senza l’oggetto del tuo amore non esisti più.
Ti avveleni quando ti fai da parte, perché pensi di non valere niente, di contare meno di nulla.
Ti avveleni quando vuoi essere perfetta in ogni occasione, imponendoti di essere sempre la migliore.
Ti avveleni quando diventi un’altra da te stessa e muti forma e colore come se fossi una tappezzeria da abbinare all’arredamento.
Ti avveleni quando piangi e ti commiseri come se fossi la più sfortunata del mondo, fino a marcire con le lacrime.
Ti avveleni quando diventi dura e ruvida, pensando che sia l’unico modo per difenderti e farti rispettare.
Ti avveleni quando ti isoli fino ad abitare una terra arida che non fa più crescere vita buona nelle sue vicinanze
Ti avveleni quando smetti di sperare che qualcosa dipositivo possa succedere.
Ti avveleni quando pensi che nessuno possa trovarti interessante, amputando tutto ciò che di affascinante fa parte di te.
Ti avveleni quando sputi contro gli altri la tua rabbia, senza farla fluire con equilibro.
Ti avveleni quando fai dell’odio e del rancore il condimento della tua vita.
Ti avveleni quando non permetti al perdono di sanare le vecchie ferite.
Il veleno emotivo è pericoloso….annienta l’anima.
Simona Oberhammer – (La Via Femminile)
 


















Ti avveleni quando ...   Ti avveleni quando lasci che i giudizi degli altri diventino più importanti del tuo sentire.

Commenti

  1. Sante parole... Leggendole ripercorro piano piano tutte le tappe che ho dovuto affrontare per non avvelenarmi...

    RispondiElimina
  2. E' un grande problema del lato femminile... (Lato femminile presente in ognuno di noi ovviamente)

    E poi c'è l'eccesso del maschile, che invece sfocia nel menefreghismo e nell'arroganza, che comunque sono forme di difesa comunque velenose.

    Bisogna cercare un equilibrio tra queste due forze...

    O mamma, parlo come la mia guru :)

    E cmq, strega! strega! così, tanto per non perdere l'abitudine :)

    Un abbraccio dal tuo velenosissimo lettore

    RispondiElimina
  3. Bravooo,vedo che stai imparando dalla tua guru :-)ma chi sarebbe?...dei guro non c'è molto da fidarsi.

    Anche se sono una strega nelle streghe vi è molta saggezza e conoscenza :)tiè! Evvai che l'ho sparata grossa :-)
    Ma è vero equilibrio è una parola magica.

    Un abbraccio al velenossimo Joker

    RispondiElimina
  4. La mia guru è... boh... ò_ò non saprei come descriverla. Bisogna conoscerla per farsi un'idea :)

    E' un po' strega anche lei, infatti glielo dico sempre, tanto per essere coerente.

    Equilibrio, l'equilibrio serve per stare in piedi, poi per camminare, correre e volare, bisogna saperlo abbandonare :)

    RispondiElimina
  5. Mah io se fossi in te delle streghe non mi fiderei se poi sono anche guru,te le raccomando :-)
    Sono paradossi della vita quando ti abbandoni trovi equilibrio.

    RispondiElimina
  6. Parole che sento un po' anche sulla mia pelle. Io Simona Hoberhammer manco la conoscevo..

    RispondiElimina

Posta un commento