Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Camminare sola










image

Ogni tanto mi piace ritirira fuori qual post dal cassetto...soprattutto quando in periodi come questo mancano un po' le parole o forse un tema che mi faccia aver voglia di scambiare due parole.

                                                  Camminare sola


A chi mai nella vita presto o tardi non è capitato... in un semplice giorno qualunque, uno dei tanti "tuoi" giorni apparentemente normali di sentirti smarrita e perdere l’equilibrio.
Credevi di essere salda sul filo, un piede davanti all'altro,credevi di stare in equilibrio da sola pena poi accorgersi che fino a pochi secondi prima in realtà “venivi condotta per mano” ed ora invece “tu devi camminare da sola”.

Eppure in tutto questo oltre alla paura ,lo smarrimento, l’incertezza, ho riscoperto una grande forza interiore e la magia dell’osservarmi mentre cambio, mentre cresco.
Carolina Verzeletti

“D’un colpo, ogni cosa è cambiata, il tono, l’aria, non si sa che pensare, chi ascoltare. Quasi che per tutta la vita ti avessero condotto per mano come una bambina e, a un tratto, ti avessero lasciato: impara a camminare da sola. E non c’è nessuno intorno. Allora ci si vorrebbe poter affidare all’essenziale, alla forza della vita o alla bellezza o alla verità, perché esse ti dirigano in modo sicuro e senza riserve più di quanto non avvenisse nella solita vita di sempre, ora tramontata e lontana.
Boris Pasternak, da “Dottor Zivago”

 

6 commenti:

A chi non è capitato di allungare una mano alla ricerca dell'aiuto che c'era e adesso non c'è più? Bisogna continuare a cercare restando in equilibrio ... bellissime parole le tue!

 

Grazie a te Carolina ... comunque sono Marcella da over blog "Volare con l'anima"(Mira sta per "miracolata" ed è un nomignolo che mi sono affibbiata a ragion veduta!)e il tuo blog mi piace moltissimo!

 

Sono andata a curiosare e l'avevo intuito :-)

 

Queste tue parole Carolina toccano un momento della mia vita.....la paura di essere soli ad affrontare situazioni difficili , la malattia di un genitore come nel mio caso , la paura di quello che potrebbe accadere se le cose andassero male....ti senti in balia degli eventi come in equilibrio su un filo sospeso nel vuoto.....Ed è in questi momenti che scopri quanto in realtà sei forte e che la persona che esce da questa tempesta non è più la stessa di quando vi è entrata. Un abbraccio grande

 

Io ho sempre pensato che non camminiamo mai da soli ma tutte le persone a noi care vengono con noi nei luoghi più importanti della nostra anima e ognuno di loro ci offre una mano fidata ogniqualvolta ne sentiamo il bisogno!
Spesso anche chi ci ha tradito e umiliato di più ha comunque lasciato un segno indelebile in noi che ci ha segnato in passato e ha ancora tanto da dirci nel presente! !
Abbiamo braccia più potenti di ciò che pensiamo e passi più sicuri di ciò che sentiamo!
La mente ci fa vacillare, ma il cuore ci dà sempre il giusto consiglio per andare avanti!
Un abbraccio. ..la vita ha bisogno anche di questi momenti di riflessione e non bisogna sempre riempire il tempo con le parole!!

 

Posta un commento