Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

i cinque sensi Un mondo in arancio

                         Annusa
                                                 La freschezza degli agrumi

Un profumo che adoro è  quello degli agrumi, in particolare quello delle arance.
Rivitalizza, rinfresca,porta con sé il sole e l’allegria.
Sostiene la volontà di progettare e creare.
Dagli agrumi veri a quelli sintetizzati nella cosmesi, dai preziosi oli essenziali ai bastoncini d’incenso e candele  questo aroma può  essere costantemente presente nella nostra vita.
Un aroma a cui chiedere aiuto nei momenti no, fiacchi o  volte grigi.


Se la famiglia degli agrumi fosse paragonata ad una famiglia umana, il pompelmo sarebbe il papà, con il suo aroma amaro e forte, l'arancio sarebbe la mamma, giovanile, dolce e rassicurante. Il limone è come un figlio adolescente, intransigente e contestatore, il bergamotto la figlia, dolce ma di carattere indipendente e il mandarino con il suo dolcissimo profumo tenero non potrebbe essere altro che il bambino, il più piccolo. L'essenza di mandarino è spesso usata in aromaterapia nella cura dei disturbi nervosi dei bambini.
Le essenze d'agrumi hanno tutte un fortissimo potere antisettico atmosferico e la proprietà di rallegrare il cuore, di mettere di buon'umore e di sciogliere lo stress.”



                                                             Gusta
                             Le  albicocche
Non che le adori tantissimo sebbene il loro profumo mi suscita belle sensazioni,  mi piacciono quando sono molto mature e dolcissime. Oltre ad essere mangiate e ad avere ottime virtù possono ispirare anche un simpatico racconto,da  raccontare ai vostri bambini.

L'ALBERO DI ALBICOCCHE

Storia scritta il 29 febbraio 2016 da dadava                

C’era una volta una famiglia di topolini che amava molto la frutta. Erano dei gran lavoratori e ogni giorno cercavano di fare qualcosa che nessun topo al mondo era riuscito a fare in agricoltura. Un giorno riuscirono a creare un albero bellissimo. Era l’alba e l’albero era proprio il cocco dei topolini così decisero di chiamarlo albicocco .L’albero era così bello che ,per proteggerlo, gli misero sopra una cupola fornita di allarme e poi andarono a dormire. Il giorno dopo ,appena svegli, i topolini andarono a vedere l’albero e videro che durante la notte erano spuntati dei frutti bellissimi color arancione, con un po’ di peluria sopra. Allora i topolini felici danzarono vicino all’albero fino a sera e poi andarono a dormire dimenticando di abbassare la cupola protettiva. Durante la notte un folletto cattivo distrusse tutti i frutti e tagliò alcuni rami dell’albero. La mattina dopo i topi andarono a controllare l’albero e quando lo videro distrutto piansero per tutto il giorno. Quando venne sera non andarono a dormire ma si nascosero dietro l’albero per smascherare il colpevole. Durante la notte il folletto ritornò per finire il suo lavoro ma non fece in tempo a tagliare i rami dell’albero perché i topolini saltarono fuori e dissero:” Perché tagli il nostro albero?” e il folletto rispose :” Perché quei frutti così pelosi non sono per niente belli e io voglio distruggerli”. Allora i topolini gli chiesero :” Ma li hai assaggiati?” Lui abbassò lo sguardo e rispose di no. Così i topolini gli porsero un’albicocca, il folletto diede un morso e gli piacque molto. I topolini decisero di perdonarlo e lo invitarono a rimanere con loro per veder crescere quel bellissimo albero. Il folletto felice accettò e rimase con loro per sempre.

                                                                                        
                                                                                      Guarda
                              Il mondo in arancio
Non sarebbe male poter vedere il mondo in arancio, perdersi nel suo calore assorbire la sua energia.

Risultati immagini per arancio colore   



                                                                                             Tocca
                                     La schiuma
Va bene non è arancio  però può  profumare  d’arancio   avvolgerti  e donarti energia.
 Morbida e seducente. Coccola.
Troppo spesso si facciamo  la doccia o il bagno di corsa e neppure ci facciamo caso  più caso alla schiuma  da bambine chissà    quante volte invece vi abbiamo giocato e fatto dissolvere le sue bolle con un ditino, una sera ogni tanto torniamo bambine e godiamoci in santa pace la nostra schiuma.

                                                                                        
                                       Ascolta
                          Eternamente ora  
                                         di
                         Francesco Gabbanoi            

       

5 commenti:

Anche io amo il profumo e anche il sapore degli agrumi, per non parlare del colore! Mi mettono sempre allegria e tra l'altro sono colori che stimolano la creatività :D Mi è piaciuto tantissimo il paragone fatto alla famiglia degli agrumi, davvero simpatico :D
Un grandissimo abbraccio! ♥

 

un post rilassante....anche io amo gli agrumi...il limone è per me intoccabile il primo della lista.

 

Bel post, questi profumi mi è parso quasi di sentirli davvero, leggendoli, al pari dei colori... bello :)

Un saluto e buona settimana :)

 

Ciao Maurizio,grazie :-)

ciao VelaBianca,benvenuta.Comunque era l'effetto che volevo dare,rilassante.

ciao Vivy non mi sorprende che ami il profumo degli agrumi,sei solare sempre e nonostante tutto.

 

Grazie di cuore Carolina ♥♥♥

 

Posta un commento