L' arcobaleno che ti protegge

Dopo l'ultimi avvenimeti di queste tre ultime settimane,compagno in ospedale,pesce rosso addottato,una telefonata da una collega che mi ha irritato,mamma lasciata "quasi" sola a Milano(ma se la cava alla grande),il mio gattone in trasferta da mamma, una pila di cose da pagare lasciate in sospeso...superati tutti gli scogli iniziali del trambusto,contenta che il mio compagno stia ritornando gradualmente sano come un pesce,chiarito alcuni punti di questa mia lunga assenza dal lavoro con capo "uno" e capo "due", sono stancaaa.

Questa sera fra le quattro mura ristoratrici del mio mini rifugio sono tornata a leggere uno dei miei blog preferiti e ho trovato questo esercizio che mi piace.
Mi piace l'idea di avere un arcobaleno sopra la testa che mi protegge.Condivido nel caso vi serva un arcobaleno.
Riporto pari pari,copio e incollo, troppo stanca per scrivere:
Avete poca energia e non riuscite a risolvere i vostri problemi? I russi propongono un interessante e semplice esercizio che aiuta a recuperare il campo energetico-informazionale. Per il suo pieno ripristino l’esercizio va fatto va fatto per 40 giorni di seguito. La costanza è fondamentale!
In piedi, le braccia allargate di lato, all’altezza delle spalle, i palmi delle mani rivolte verso il cielo. 
Inspirando alzatevi in punta dei piedi e visualizzate un bell’arcobaleno che esce dal palmo della mano sx ed entra nel palmo della mano dx.
Espirando, abbassatevi, visualizzate che l’arcobaleno ritorni nella mano sx, passando sopra la vostra testa.
Così 8 volte.
L’esercizio va fatto al mattino.
Durante la giornata l’arcobaleno farà il suo lavoro proteggendovi dalla negatività e ripulendovi. I cicli di 40 giorni vanno ripetuti due volte all’anno.


http://divinetools-raja.blogspot.it/
La Via del Ritorno... a Casa

Commenti

  1. Grazie ne avevo proprio bisogno un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Prego,ne abbiamo davvero bisogno di arcobaleni :-))

    RispondiElimina
  3. Belllissimo questo esercizio......ma bentornata con belle notizie e sono felice per te che tutto torni alla normalità!

    RispondiElimina
  4. Anche se commento poco sul tuo blog, ti leggo spesso.
    Mi piace l'idea dell'arcobaleno, anche se io e la costanza negli esercizi fisici non andiamo assolutamente d'accordo :-D però il concetto credo che metta in pace col mondo. Pensare all'arcobaleno nelle tue mani..beh, mi pare sia una metafora straordinaria!
    Allora un sorriso multicolore a te :-*

    RispondiElimina
  5. Grazie cuginetta.

    Ciao Stella Paola,mi fa piacere che mi leggi,non importa che commenti mi fa già tanto piacere il scoprire che ci sei.
    Grazie del sorriso multicolore,non sono mai abbastanza.

    RispondiElimina
  6. Sfizz è delizioso...sapevo di essere in buona compagnia quanto a casino, deve essere una strana congiuntura astrale...vero è che io fiduciosa dormo con la finestra aperta sperando che l'astronave torni a prendermi, ma ogni mattina mi ritrovo sempre qui, con qualche garbuglio in più. Bello l'arcobaleno, ho come il presentimento che se faccio quell'esercizio in questo momento al massimo mi prende in pieno un fulmine, ma ci proverò...in alternativa alla musica che è la mia terapia antistress preferita, magari funzia....:))))...un abbraccio forte Fata Carolina,un abbraccio forte...
    Gabriella

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Gabry, gredo che in quanto a casini siamo in abbondante compagnia :-)) è tutta colpa di una congiuntura astrale :-)) .Fata Gabry sai a volte anche i fulmini portano poteri molti forti :-)) .Un bacione.

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia! L'arcobaleno mi mancava!
    La visualizzazione positiva è uno degli strumenti più efficaci contro lo stress ed il malumore!
    Ciao, buon fine settimana.

    RispondiElimina

Posta un commento