Il momento presente

Essere nel tuo respiro consapevole e testimone dell' emozioni e dei sentimenti che t’ invadono
      Essere presente nei tuoi gesti e nelle tue parole.
   Prestare totale ascolto a sé e al mondo
        La nostra mente si perde nel passato e rincorre il futuro 
poco ed eccezionalmente è nel presente.
                In questo modo perdiamo molto di noi e della nostra esistenza.
               

"La mia vita è ora,La mia vita è bella"
da L'eterno presente

Non domandarti – non è giusto saperlo – a me, a te

            quale sorte abbian dato gli dèi, e non chiederlo agli astri,

            o Leuconoe; al meglio sopporta quel che sarà:

           se molti inverni Giove ancor ti conceda

            o ultimo questo che contro gli scogli fiacca le onde

            del mare Tirreno. Sii saggia, mesci il vino

           – breve è la vita – rinuncia a speranze lontane. Parliamo

           e fugge il tempo geloso: carpe diem, non pensare a  domani
Orazio,Carpe diem


Il momento presente cambia così rapidamente che spesso non ci accorgiamo nemmeno della sua esistenza. Ogni momento mentale è come un'immagine d'una serie che passa attraverso un proiettore: alcune immagini vengono dalle impressioni sensoriali, altre vengono dalla memoria delle esperienze precedenti o dalle fantasie sul futuro. La presenza mentale è una specie di fermo-immagine che ci mette in condizione di diventare coscienti delle sensazioni ed esperienze così come sono, senza la deformante colorazione delle risposte socialmente condizionate
o delle reazioni  abituali
(Henepola Gunaratana)

Commenti

  1. Tutto molto vero. Quanto ho invidiato gli animali che non sanno di essere dei condannati a morte. Noi non possiamo più fare finta di non conoscere il nostro destino finale, abbiamo solo l'arma dell'accettazione.
    Ma quant'è difficile!

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  2. Purtroppo si rischia di perdersi il presente perchè noi umani fondamentalmente siamo proiettati verso il futuro, io per prima. Eppure da quando lo so, mi sto sforzando di apprezzare l'ora, l'adesso, e questo mi da gioia :)

    RispondiElimina
  3. "Il saggio non vuole evitare di vivere nè ha timore del non vivere...egli non trae frutto dal tempo più lungo, ma dal più dolce. Chi poi prescriva di vivere bene al giovane e di morire bene al vecchio è sciocco non solo perchè la vita è sempre desiderabile, ma anche per il fatto che identica è la cura da rivolgere al viver bene e al ben morire"
    Epicuro docet :-)

    RispondiElimina
  4. "Il saggio non vuole evitare di vivere nè ha timore del non vivere...egli non trae frutto dal tempo più lungo, ma dal più dolce. Chi poi prescriva di vivere bene al giovane e di morire bene al vecchio è sciocco non solo perchè la vita è sempre desiderabile, ma anche per il fatto che identica è la cura da rivolgere al viver bene e al ben morire"
    Epicuro docet :-)

    RispondiElimina
  5. Spesso si passa la vita a rimpiangere il passato o ad aver timore del futuro, perdendo così il presente che, si dice, è l'unico tempo che ci appartiene davvero.
    Non guardo spesso indietro, se non per imparare dai molti errori, ma "tendo" troppo al futuro, seppur in modo ottimista...eppure la vita è così breve nell'ordine delle cose! Ogni istante è un dono prezioso ed irripetibile che andrebbe assaporato fino in fondo.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  6. A volte wolf li invidio anch'io

    Ciao Vivy idem,ci sto provando anch'io

    Adhara Epicuro è sempre Epicuro

    MrLoto credo che un po' tutti facciamo questo errore chi verso il passato chi verso il futuro, stare nel presente per la nostra mentalità è difficile ma difficile non significa impossibile.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo pensiero Carolina ." Noi siamo qui e ora " e dovremmo ricordarcene ...ma è anche molto difficile a volte...Un bacione

    RispondiElimina
  8. Ciao Mirtilla purtroppo non è facile ma possibile

    RispondiElimina

Posta un commento